La terza prova della IAME Series Italy mette molto amaro in bocca al forte pilota friulano del Team Driver Nicholas Pujatti che conclude con un ritiro in Finale un week end particolarmente travagliato sul Circuito di Siena. Sul tracciato senese il pilota di Pordenone non e’ infatti quasi mai riuscito a trovare il giusto ritmo e questo handicap lo ha costretto ad inseguire sin dalle qualifiche che lo vedevano terminare in nona posizione di gruppo. Partito decimo nella prima delle due manche di sfida, Pujatti cercava con grinta di rimontare riuscendo a guadagnare due posizioni e a chiudere ottavo mentre nella successiva manche, dopo essere sempre partito dalla quinta fila dello schieramento, il friulano doveva cedere due posizioni agli avversari andando a chiudere solo dodicesimo. In finale, scattato quindicesimo, Pujatti sembrava aver mediamente ritrovato un passo in linea con le sue performance riuscendo a recuperare ben 4 posizioni nei primi giri prima di essere vittima di un contatto che lo costringeva al definitivo mesto ritiro. Un week end dunque nero per il pilota del Team Driver che spera di superare velocemente un avvio di stagione molto in salita e al di sotto del reale suo potenziale. Nicholas Pujatti: ”Le prime tre gare della stagione sono state molto lontane dalle mie aspettative. La mia altezza sicuramente non aiuta ma l’handicap che stiamo pagando e’ molto maggiore per cui dovremo lavorare con il team per trovare velocemente il ritmo dei tempi migliori. Adesso ci attende il debutto nel Campionato Italiano ACI dove spero di essere subito molto competitivo.” Pujatti tornera’ presto in pista per il terzo week end consecutivo sul circuito siciliano di Triscina in occasione della prova di apertura del Campionato Italiano ACI Karting.