La rottura della catena del suo CRG 60 Mini ha costretto il pilota del Team Gamoto al ritiro nel corso del repechage durante la quinta tappa del Campionato Italiano ACI Karting che si è svolto ad Adria questo week end. Su di un circuito usualmente non estremamente favorevole al pilota friulano e reso ancora più insidioso per le elevatissime temperature registrate in pista, il driver di Pordenone ha faticato più del solito a tenere il passo de migliori della categoria 60 Mini (81 iscritti) dovendo rinunciare ad accedere alle due manche finali della domenica in virtù del guasto meccanico mentre era il lotta per la vittoria nel repechage. Ottenuto il 10° tempo nel proprio raggruppamento di qualifica, Pujatti doveva lottare con le unghie nel corso delle manche di sfida incrociata per ottenere un 11°, 12° 16 e 17° posto che non gli garantivano l’accesso immediato alle finali della domenica. Proprio nel corso del repechage che lo vedeva leader per molti giri, Pujatti subiva la rottura della catena ritirandosi e dovendo così dire addio alle speranze di accedere alle finali. Un po’ di rammarico dunque per un risultato perso in un week end comunque di difficoltà per il giovane driver friulano.

Nicholas Pujatti:E’ stato un week end molto impegnativo soprattutto per il caldo. Con la pista molto gommata e il caldo sapevo che avremmo sofferto e così è stato. Ci si è poi messa la sfortuna a compromettere il nostro accesso alla fase finale. Adesso un po’ di riposo e poi a Settembre ricominciamo ad allenarci per prepararci al meglio per la fase finale della stagione 2018.”